Stampa
Dic
23

Collegato ambientale

Autore: Andrea MarellaPosted in: Notizie

E' stato approvato il 22 dicembre con la votazione finale al Senato il c.d. collegato ambientale - legge stabilità 2014 o meglio: Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali. Ora passa al Presidente della Repubblica per l'approvazione finale e la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Dopo di che, entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, con decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, sentito, per i profili di competenza, il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, sono definiti il programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro nonché le modalità e i criteri per la presentazione dei progetti. Quali progetti ?
Quelli predisposti: "da uno o più enti locali e riferiti a un ambito territoriale con popolazione superiore a 100.000 abitanti, diretti a incentivare iniziative di mobilità sostenibile,incluse iniziative di piedibus, di car-pooling, di car-sharing, di bike-pooling e di bikesharing,la realizzazione di percorsi protetti per gli spostamenti, anche collettivi e guidati,tra casa e scuola, a piedi o in bicicletta, di laboratori e uscite didattiche con mezzi sostenibili, di programmi di educazione e sicurezza stradale, di riduzione del traffico, dell’inquinamento e della sosta degli autoveicoli in prossimità degli istituti scolastici o delle sedi di lavoro, anche al fine di contrastare problemi derivanti dalla vita sedentaria. Tali programmi possono comprendere la cessione a titolo gratuito di «buoni mobilità» ai lavoratori che usano mezzi di trasporto sostenibili."

Un bel regalo natalizio, speriamo bene e aspettiamo fiduciosi.

Per il testo completo con tutte le misure, leggere qui il teso approvato
Stampa
Lug
30

Fondi PON

Autore: MITPosted in: Notizie

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio commenta "l'approvazione del PON Reti 2014 - 2020 rappresenta una buona notizia per il Mezzogiorno e per l'intero Paese. Complessivi 1,8 miliardi di euro da investire nel Sud per completare alcune grandi infratrutture strategiche e per favorire l'intermodalita', i collegamenti e gli allacciamenti ferroviari, le connessioni tra porti, ferrovie, aeroporti, il potenziamento e l'efficientamento delle dotazioni materiali ed immateriali dei principali scali portuali".
"Importanti investimenti anche per gli Its, i Sistemi di Trasporto Intelligenti: abbiamo bisogno di completare rapidamente la realizzazione della catena logistica integrata, puntare su infrastrutture "intelligenti", lavorare per il superamento dei colli di bottiglia". "Stiamo contestualmente accelerando la spesa anche per la chiusura del Programma operativo nazionale Reti e Infrastrutture 2007-2013: neanche un euro deve essere perso.
Il quadro coerente di una programmazione finalmente unitaria ed in linea con gli orientamenti comunitari in materia di Spazio Unico UE dei Trasporti e Politica dei Corridoi e delle Reti Ten, ha rilanciato una virtuosa collaborazione con la Commissione Europea, ed alla Commissaria Cretu va il mio ringraziamento per aver voluto imprimere una decisiva accelerazione al negoziato con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti".
Stampa
Apr
03

Bando zone 30 FVG

Autore: Andrea MarellaPosted in: Notizie

E' stato recentemente pubblicato un Bando regionale per la realizzazione di “zone 30” nei Comuni della Regione Friuli Venezia Giulia. E' on-line un bando rivolto ai Comuni per l'adozione della strategia delle “Zone 30” o di moderazione del traffico (Traffic calming), adottata con successo in altre zone d'Italia e in diversi paesi europei. Come correttamente previsto dalle linee guida, i progetti dovranno prevedere:
  • Piano di inquadramento generale
  • Piano esecutivo Zona 30
  • Cronoprogramma
  • Stima dei costi (analitica)
  • Progetto preliminare
Suggerimento alle amministrazioni locali: per una buona riuscita non dimentichiamo la progettazione partecipata e la comunicazione pubblica, quanto mai utili con interventi di moderazione del traffico.
Scadenza bando: 16/07/2015
Per documentazione utile fare riferimento alla cartella Moderazione del traffico
Documenti utili: sito Regione FVG

Stampa
Mar
07

Andamento della sicurezza stradale

Autore: Andrea MarellaPosted in: Notizie

Google Trends. Un piccolo tool in grado di dare grandi risultati. I numeri sul grafico indicano il numero di ricerche web eseguite con un termine specifico rispetto al numero totale di ricerche eseguite su Google nel tempo. Non rappresentano valori assoluti di volume di ricerca, perché i dati sono normalizzati e presentati su una scala da 0 a 100. Ciascun punto sul grafico è diviso per il punto più alto e moltiplicato per 100. Se i dati non sono sufficienti, viene visualizzato 0. Questo è quello che si legge nella guida di Google Trends e l'ho riportato per far comprendere meglio i risultati della mia ricerca.
Ho confrontato due termini "sicurezza stradale" e "road safety". Il mio obiettivo è quello di valutare l'attenzione per la sicurezza stradale in Italia rispetto a quella posta nel resto del mondo. Al di là dei valori assoluti, sicuramente a favore del termine in inglese in quanto più utilizzato in più paesi, è l'andamento quello che richiama l'attenzione. E' evidente come l'andamento in Italia è nettamente in decrescita, sebbene in un'analisi più approfondita ci sono termini come "educazione stradale" e "codice della strada" in forte aumento. L'andamento invece del termine "road safety" sebbene non manifesti andamenti in crescita, denota un'attenzione costante negli ultimi 10 anni (asse delle ascisse).
Forse, quando verranno pubblicati i decreti che da anni si attendono (Dlgs 35/2001, Nuovissimo CdS, Piano delle reti ciclabili, etc.), potremmo osservare un incremento dell'attenzione. O almeno è quello che spero.

Stampa
Dic
11

Energia ed ICT nei SdT

Autore: Andrea MarellaPosted in: Notizie

Segnaliamo con piacere il prossimo seminario al quale parteciperemo: “Energia ed ICT nei sistemi di trasporto” che si svolgerà a Torino il 12 dicembre 2014 presso l'aula 29B del Politecnico di Torino.
Il Seminario, di cui si allega il programma, è organizzato dalla Sezione Piemonte e Valle d’Aosta dell’AIIT - in collaborazione con la Commissione “Trasporti: mobilità, infrastrutture e sistemi” dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino e in sinergia con TTS Italia - ed è diviso in due parti:
  • nella prima parte sarà sviluppato il tema del seminario con approfondimenti sugli argomenti trattati durante gli interventi;
  • nella seconda parte i partecipanti alla tavola rotonda affronteranno i problemi proposti con un dibattito aperto.
Al Seminario sono invitati gli operatori del settore, le autorità pubbliche competenti in materia e i tecnici interessati ai temi dell’incontro.
Iscrizione obbligatoria:
  • sul sito www.ording.torino.it per i partecipanti iscritti all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino;
  • per gli altri partecipanti, compilando la scheda disponibile al link
La partecipazione al Seminario è gratuita e consentirà il riconoscimento di 3 CFP.

Programma