Articoli

Stampa

Secondi al semaforo

Autore: Andrea MarellaPosted in: Non categorizzato

La Cassazione ha ribadito già quanto affermato con la Sentenza n.27348/2014: la multa al semaforo è legittima se il giallo dura 3 secondi. Giusto o non giusto? Ovviamente è scoppiato il dibattito: da una parte giornalisti, cittadini e associazioni di categoria che ora hanno paura di un aumento esponenziale delle multe e dall'altra Enti Locali e Ministero che cercano di fare rispettare le normative. E gli ingegneri cosa dicono? Forse sarebbe meglio non esporsi, ma se proprio si deve, direi che la normativa e gli studi in materia parlano chiaro: dai 3 secondi a 50 km/h non si scappa. Quello che si potrebbe aggiungere è che sarebbe necessario fare studi più approfonditi sul traffico: la stessa norma parla di 4 secondi se siamo in presenza di traffico pesante e poi ci sono i tempi di sicurezza, di reazione, la geometria dell'intersezione, etc. Dal mio punto di vista non c'è un'interpretazione unica, ma ogni intersezione andrebbe analizzata e, come ci hanno insegnato, ogni tempo di giallo dovrebbe essere calcolato.
Comunque buon 2015 in sicurezza a tutti.
Stampa

Consulta nazionale

Autore: Ansa.itPosted in: Non categorizzato

Il Cnel (Centro Nazionale Economia e Lavoro) evidenzia come da piu' di un anno sia stato stipulato con il ministero delle infrastrutture e dei trasporti uno specifico accordo per l'istituzione della consulta nazionale per la Sicurezza Stradale ed auspica, in una nota, che lo stesso ministero disponga l'accelerazione massima di tutte le procedure amministrative interne finalizzate a rendere pienamente operativa la consulta nazionale per la Sicurezza Stradale, peraltro gia' efficacemente operativa nella consiliatura scorsa.
Stampa

corsi.trafficlab.eu

Autore: Andrea MarellaPosted in: Non categorizzato

Nasce il portale corsi.trafficlab.eu il portale di formazione diretta dello studio Trafficlab – Studio della sicurezza stradale e del traffico.

L’idea di costruire un portale di formazione sulle attività e sulle competenze del nostro studio è in cantiere da qualche tempo, ora, grazie allo sviluppo di questa piattaforma e-learning basata su software open source Moodle, è diventata realtà.

Visita il sito: corsi.trafficlab.eu
Stampa

Insidie e trabocchetti stradali: corso di formazione

Autore: Andrea MarellaPosted in: Non categorizzato

È in programma per il 22 maggio p.v. a Torino il primo corso di formazione del programma sulla sicurezza stradale 2013, dal tema "Insidie e trabocchetti stradali: obblighi, responsabilità e risarcibilità dei danni da parte delle amministrazioni locali"

È sempre più infatti ricorrente il caso di motociclisti e pedoni che finiscono per cadere rovinosamente a causa di buche e tombini sul manto stradale o sul marciapiede. Nella vita quotidiana, può succedere di incorrere in piccoli o grandi infortuni ed incidenti, inciampando o finendo con la auto in una buca, cadendo da un percorso pubblico non in sicurezza, etc., tutti eventi qualificabili come danni da insidia, poiché causati da pericoli occulti che possono ripercuotersi sull’utente del suolo pubblico ignaro del rischio in prossimità.
La Pubblica Amministrazione, in quanto gestore del bene ha una grande responsabilità ove si verifica l’evento dannoso, ed allora ci si chiede: che responsabilità può configurarsi in capo a tale gestore? Chi risponde dei danni in questi casi di cosiddetta insidia stradale? Che possibilità si hanno di essere risarciti?
Il corso vuole fornire le conoscenze utili per affrontare il problema in modo completo e consapevole.

Vi invitiamo a compilare la scheda allegata ed inviarla agli indirizzi indicati.

icon Corso Insidie stradali 22/05/2013 (168.47 kB)

Stampa

Smart Cities and Communities and Social Innovation

Autore: Andrea MarellaPosted in: Non categorizzato

Chiuso l'Avviso Smart Cities and Communities and Social Innovation finanziato nell'ambito del PON Ricerca e Competitività, il MIUR ha pubblicato oggi un nuovo bando per le Città intelligenti rivolto a tutto il territorio nazionale.
Con il nuovo Avviso per la presentazione di Idee progettuali per "Smart Cities and Communities and Social Innovation" (D.D. prot.n. 391/Ric del 5 luglio 2012), il MIUR assegna 655,5 milioni di euro (di cui 170 Meuro di contributo nella spesa e 485,5 Meuro per il credito agevolato) aperto a imprese, centri di ricerca, consorzi e società consortili, organismi di ricerca con sedi operative su tutto il territorio nazionale.
Le idee dovranno proporre interventi e sviluppare modelli per risolvere problemi di scala urbana e metropolitana negli ambiti individuati dal MIUR (Sicurezza del Territorio, Invecchiamento della Società, Tecnologie Welfare ed Inclusione, Domotica, Giustizia, Scuola, Waste Management, Tecnologie del Mare, Salute, Trasporti e Mobilità Terrestre, Logistica Last-Mile, Smart Grids, Architettura Sostenibile e Materiali, Cultural Heritage, Gestione Risorse Idriche, Cloud Computing Technologies per Smart Government).
Come per l'Avviso promosso dal PON R&C, una quota della dotazione finanziaria - pari a 25 milioni di euro - è destinata ai giovani di età non superiore ai 30 anni che vogliano presentare Progetti di Innovazione Sociale.
La scadenza per la presentazione delle Idee progettuali è stata fissata al 9 novembre 2012, mentre i Progetti di innovazione sociale possono essere presentati fino al 7 dicembre 2012.

Per info e dettagli visitare il seguente link

Altri articoli...

Follow Us On Twitter - Image

ultimi post

  • Nessun messaggio da mostrare.